Maria Giulia Baiocchi - eneabiumi

Vai ai contenuti

Maria Giulia Baiocchi

 Da LA PREALPINA

Enea Biumi è l'autore di «Bosinata» lo scrittore varesino, professore di letteratura e storia, appassionato di teatro - suo è il testo teatrale «Un diavolo per marito» -, si è divertito a rappresentare letterariamente la bosinata o bosinada, termine che designa un componimento poetico in dialetto milanese o piemontese, recitato dai cantastorie, Come nella bosinata classica, anche il libro di Biumi è una satira sui vizi delle varie classi sociali, Così la famiglia del professor Diemme, protagonista della storia raccontata, è il simbolo di quella falsa moralità che contraddistingue la provincia, La classica frase pronunciata dai benpensanti «cosa dirà la gente» sembra fare capolino ad ogni pagina del libro, i personaggi paiono tesi a rivestire i pensieri e le azioni con l'abito del perbenismo, preoccupati solo di non sfigurare. Solo Andrea, il secondogenito di casa Diemme, giovane e coraggioso, intraprendente e trasgressivo, cerca di rompere gli schemi, di liberarsi dalle regole che gli impongono e lo soffocano. La madre, soprattutto, non vorrebbe lasciarlo crescere, guai poi a pensare che una ragazza gli possa far girare la testa. Così, quando Andrea s'innamora, la mamma decide che quella ragazza non fa per lui, ma la vita di solito scorre su un binario che non scegliamo e ben presto se ne accorge anche la donna che però non riesce ad accettarlo.

 Maria Giulia Baiocchi

 

Torna ai contenuti